IMMIGRATI

Home / Immigrati

Affiliato a
Premessa

La cultura e alla base della capacita di auto determinazione della persona. Elaborare strumenti di formazione e riconoscere il ruolo, il valore della persona, sia che presti o riceva cura, in contrasto con ogni forma di dipendenza o di asservimento. Il testo, quindi, rappresenta l’esempio di come un fenomeno nuovo e mai verificatosi nel corso della storia puo essere “ governato”,   anche attraverso delle “ tappe” formative a garanzia delle attese degli uni e dei bisogni degli altri.

Immigrati - a chi si rivolge

Finalita'
Il testo  e stato pensato sulla base di esigenze emerse da un indagine preliminare effettuata sulle badanti/assistenti e sulle famiglie e stato provato sul campo in quanto e la sintesi di bozze elaborate nelle singole discipline in occasione dei  corsi, adeguate lezione dopo lezione arricchite dall’apporto delle allieve e dal loro confronto diretto  con le esigenze concrete e quotidiane  del  lavoro di cura.

I punti di forza
La principale novita dell’opera sta nel rappresentare un tentativo di contenere in modo armonico e articolato tutta una serie di informazioni che i due destinatari principali , la badante ed il familiare, possono trovare in unico strumento di facile consultazione. I punti di forza sono molteplici: la gamma degli argomenti  affrontati , la ricerca di equilibrio nelle conoscenze trasmesse, ma anche nel linguaggio scelto,  tra il rigore scientifico e l’esperienza concreta nell’ottica di fornire un sapere gia  “assimilato” e quindi pronto all’uso.

A chi si rivolge
Si rivolge , in primo luogo, alla persona immigrata, che puo   trovare  in unica soluzione  la risposta  a tutta una serie di domande sia di ordine generale (lingua,il territorio..) che specifico di una “professione” non ancora perfettamente normata, ma estremamente utile e diffusa in questo momento storico. E’ destinato poi alle  famiglie che scelgono di avvalersi di una badante. Puo essere in questo caso uno strumento orientativo e chiarificatore  di cio che e doveroso chiedere a queste persone, cosa ci puo aspettare e quanto invece rimane al familiare al di la di ogni delega possibile o auspicata

Obiettivi
Propone un modello progettuale per Enti Pubblici e Privati che intendono attuare interventi a favore di queste persone. Pone la questione centrale della necessita di attribuire di ruolo e professionalita alla figura della Badante o Assistente Familiare a garanzia di qualita e tutela sia di chi offre  che di chi riceve l’azione di aiuto.

Copertina
La badante nella cura della persona ...

La badante nella cura della persona non autosufficiente: La presenza nelle famiglie italiane di badanti straniere e una soluzione risolutiva, e per questo adottata frequentemente e destinata ad aumentare, visto il progressivo invecchiamento della popolazione italiana e il permanere di crisi economiche nei Paesi dell'Est europeo. Perche questa esperienza si riveli positiva sia per le badanti che per chi viene accudito, e necessario passare attraverso un percorso formativo che aiuti le prime ad affrontare il loro difficile compito, i familiari a vedere soddisfatte le loro aspettative. La prima parte del volume intende favorire l'integrazione delle persone immigrate, fornendo informazioni generali sull'Italia. Ampio spazio e dato anche all'aspetto linguistico. I capitoli successivi hanno un'impronta prevalentemente operativa: si danno indicazioni pratiche sui diversi aspetti dell'assistenza a una persona non autosufficiente, spiegando in modo semplice e chiaro come prendersene cura non come infermiere, ma come persona di buon senso, capace di leggere i segnali di sofferenza e di interpretare i bisogni della persona. Uno strumento unico e indispensabile, che rappresenta per badanti e familiari un valido aiuto nell'assistenza.

Copertina
Guida ai cittadini non Italiani

Il fenomeno dell’immigrazione nel nostro Paese ha assunto dimensioni via via crescenti in un arco di tempo relativamente breve. Da un Paese di emigrazione l’Italia si e trasformata, negli ultimi 15-20 anni, in meta di importanti flussi migratori che scelgono spesso come destinazione finale il territorio della Regione Veneto, divenuta in questo modo la seconda regione in Italia per numero di stranieri presenti. In base ai dati ufficiali, a fine 2007, la popolazione straniera residente nel Veneto ha superato quota 400 mila individui. [continua]